giovedì 15 febbraio 2007

Each Day Is Valentine's Day

Mi domando perché, in molti casi, gli innamorati aspettino con tanta fibrillazione il giorno di San Valentino. In fondo non è che una data come le altre. E in una certa misura trovo che sia una festa piuttosto discriminatoria. Come se chi non potesse festeggiarla fosse inevitabilmente escluso dal mondo per ventiquattr'ore. Come se fosse meglio che costoro si chiudessero tra quattro mura in attesa del giorno successivo, per non rovinare il giubilo di coppiette abbracciate.
Il giorno di San Valentino è di color rosso acceso, ha il sapore del cioccolato e il profumo dei boccioli di rosa rossa. Si lascia aspettare e si manifesta dalle vetrine dei negozi, esposto in forme di cuoricini palpitanti e pupazzi di animali recanti messaggi d'amore tra le zampette. Per il centro, sul selciato, centinaia di volantini di offerte speciali per romantiche cenette a lume di candela, accartocciati e calpestati dalla folla che si arrabatta per trovare un regalo ad ogni costo.
Il giorno di San Valentino taglia il mondo a metà. Da una parte le risate cristalline, gli occhi di triglia, le mani intrecciate, dolci paroline sussurrate nell'orecchio dell'amante. Dall'altra gli sguardi malinconici che precipitano per terra, quando vedono i negozi sfavillanti, quando ascoltano l'euforia degli innamorati per i programmi della serata; sono gli stessi sguardi che cercano di eludere, ma invano, i pacchetti proposti ai fidanzatini dalle agenzie di viaggio, per un paio di giorni a Praga o a Parigi, lontano dal solito mondo, per essere più vicini ad un mondo che possa realizzare il loro amore nella sua pienezza.
Non ho sentito la pressione di dover trascorrere un giorno di San Valentino assolutamente perfetto, perché da quando sono insieme a te, per me è San Valentino tutti i giorni. Non ho sentito il bisogno di farmi bello per essere più appetibile per il dopocena. Non ho sentito il bisogno di programmare alcunché, ho aspettato che arrivassi dal tuo paesino con la tua macchina e abbiamo deciso all'istante per un cinese d'asporto, innaffiato da un Martini brut che ci stava come un cavolo a merenda, improponibile. Ma è bastata una bottiglia per farci ridere a più non posso, per farmi disorientare nell'ebbrezza, per farci allusioni reciproche, spinte, sconce, ridicole, piccanti. Abbiamo parlato, abbiamo giocato. Abbiamo fatto l'amore e così ci siamo persi ancora una volta in quel magico mondo che abbiamo già esplorato insieme tante volte, ma che ogni volta è nuovo e diverso. Carico di colori, sapori, odori, emozioni, differenti e sensazionali. Accompagnati da musica americana anni '80 che ritmava i nostri amplessi scatenati. Ed è stato fuoco, e fiamme, e poi vento e tempesta, un uragano d'amore che è volato via dalla mia finestra, tra le incessanti gocce di pioggia, gridando al mondo intero che non ci interessava che fosse San Valentino; perché è questo il nostro vivere la vita quotidiano, la nostra esperienza unica e inimitabile, un modo di amarci solo nostro, tutto nostro, che suona la sua dolce melodia soltanto per noi per cullarci, quando, stanchi ed affaticati, resteremo abbracciati a dormire sotto le stelle d'argento.

10 Commenti:

Blogger Padda ha detto...

Ah, la beata felicità degli innamorati!

Io invece sono single, e così per San Valentino mi sono autoregalato i Baci Perugina: a mio modo, ho festeggiato anche io. Annegando i miei dispiaceri nel cioccolato con la nocciola :-)

Buon San Valentino, a chi ci crede, a chi non ci crede, a chi pensa che non sia solo il 14 Febbraio, ma duri 365 giorni!

15 febbraio 2007 13:30:00 GMT+2  
Blogger lucia ha detto...

Ho messo su musica americana anni '80 per commentare senza spezzare il ritmo delle tue parole e perchè no, della tua serata.
Il tuo racconto, fra amplessi scatenati e uragani d'amore, riporta il vero significato del San Valentino. Riscrive quella passione che i cuoricini disegnati hanno coperto per evitare che tutti si accorgessero che la vita a due è anche questo.
Complimenti.
un abbraccio

;-)

15 febbraio 2007 19:19:00 GMT+2  
Anonymous henry ha detto...

mmm...amplessi scatenati...;) meno male che per quelli vanno bene tutti i giorni!

15 febbraio 2007 21:35:00 GMT+2  
Blogger Adynaton86 ha detto...

@padda: guarda che i Baci Perugina provocano cellulite acuta. Molto meglio la Nutella o i Lindor in questi casi eheheh :)

@lucia: non immagini quanto io detesti tutti quei cuoricini. Molto meglio evitarli, e godersi una molto poco romantica sbronza insieme alla persona che ami ed ascoltare i grandi successi d'Oltreoceano di qualche anno fa. :)un abbraccio anche a te!

@henry: ehm... già. Eheheheh! Sai com'è, in questo periodo fitto d'impegni, le occasioni sono poche, così quando ci si vede... si fa quel che si può :D

15 febbraio 2007 22:58:00 GMT+2  
Blogger Laura ha detto...

ormai il 14 febbraio come tutti i giorni di "festa" è diventato un gg di festa commerciale... perde un po' il vero significato... cmq io mi sono autoregalata 3 mesi di palestra x rimettermi un po' in forma e per non pensarci troppo su...

..è stato u ngg come un altro, solo con qualche soldo in meno in tasca :-p

speriamo che almeno la palestra dia i suoi frutti.

un bacione e ti auguro 365 gg di San Valentino

16 febbraio 2007 00:14:00 GMT+2  
Blogger Adynaton86 ha detto...

@laura: sono sicuro che verrà su un fisichetto invidiabile! L'importante è la costanza, quella ripaga sempre e non tradisce :) un bacione a te

16 febbraio 2007 02:25:00 GMT+2  
Blogger Rain-Gioia ha detto...

io ci credo poco a questa cosa di San Valentino...e poi dopo aver visto, esposto in una vetrina un sacco di stoffa, rosso con su scritto : Un sacco d'amore per te!!!
Dopo aver visto questo sono caduta stesa per terra!
Il mio San Valentino?
Un fettina alla pizzaiola e una verdura in due, a casa mentre il mio boy mi ascolta ripetere la poesia di Belli e Porta!
Eh lo so...non è il massimo visto i vostri racconti..:) Ma avevo l'esame il giorno dopo!
Questo anche è amore!

un bacione

17 febbraio 2007 13:22:00 GMT+2  
Blogger Adynaton86 ha detto...

@rain-gioia: sì.. anche questo è amore! Spero che poi l'esame sia stato propiziato a dovere eheh :)

17 febbraio 2007 14:44:00 GMT+2  
Blogger Blue ha detto...

Io ti riporto la frase del mio ragazzo..quello che mi fa festeggiare il nostro amore ogni giorno:"Siamo troppo anarkici per farci strumentalizzare dalla festa più consumistica dell'anno"!!

23 febbraio 2007 22:41:00 GMT+2  
Blogger Adynaton86 ha detto...

@blue: concordo pienamente. E poi l'amore cos'è, se non anarchia? :)

24 febbraio 2007 12:49:00 GMT+2  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

Creative Commons License
This opera by http://adynaton86.blogspot.com is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.